Obiettivi da cliccare

venerdì 2 gennaio 2015

Rendita on-line: con adsense è possibile? (II parte)

di Bruna Larosa

Riprende da Guadagnare con Adsense e affiliazioni



Deciso il tema è necessario che gli argomenti siano trattati in maniera più pertinente possibile: le ovvietà andrebbero lasciate perdere: più ci si rivolge ad un pubblico specifico maggiori sono le possibilità di avere dei lettori competenti in materia. Migliore sarà il lavoro che si propone, migliori possibilità di avere dei lettori che tornano a leggere le nostre pagine si avranno.

Una volta che il programma Google Adsense vi accetterà nella sua grande famiglia starà a voi offrire ai vostri lettori continuità, anche quando i visitatori saranno pochi e vi sentirete meno motivati a portare avanti il lavoro!

Ogni post avrà un suo argomento centrale, per il quale avrete cura di identificare delle "parole chiave", termini cioè che userete strategicamente e che, spero per voi, siano anche dei google trends. In questo modo sarà possibile per i motori di ricerca indicizzare in maniera più fluida il vostro scritto e, quindi, restituirlo quando verranno fatte delle ricerche a potenziali lettori.

In base all'argomento trattato Adsense sceglierà quali banner e pubblicità mettere sulla vostra pagina.

ATTENZIONE: non cliccate voi stessi i banner, gli annunci e le pubblicità, ne' costruite alcun incentivo a cliccare perché verrete bannati. Adsense guadagna sul reale interesse che i vostri contenuti possono suscitare sul pubblico: tentare di falsare la cosa potrebbe sospendervi il conto e, poi, farvi bannare dal programma. Cosa che non sarà piacevole, soprattutto se avrete già qualcosina sul conto.

Raggiunto il traguardo per il primo invio di denaro Google Adsense provvederà a inviarvi un assegno o un bonifico per i vostri guadagni. La soglia per il primo invio ammonta a 70 euro.






Ph. Internet